Tra deserto e grandi città – Dubai ed Abu Dhabi

04.06.2019    
united-arab-emirates   food, party, relax   desert, emirates, nightlife, shopping, uea

C'è chi dirà che è solo finzione, che mete del genere non meritano nemmeno una visita.
Io posso consigliarvi di lasciare da parte i pregiudizi e buttarvi a capofitto alla scoperta di queste due città, due perle nel deserto.
Sto parlando di Dubai ed Abu Dhabi.

Trovo anche io del tutto particolare che, dentro un centro commerciale, si possa trovare una pista da sci (ricordiamo sempre che ci troviamo nel deserto!!!) oppure che con 40 gradi i giardini siano verdi e rigogliosi.
E la quantità di palazzi disabitati che si possono trovare in prossimità della Downtown?
Grattacieli su grattacieli costruiti ed in attesa di affitto.

Di queste due città ho amato proprio la loro particolarità. Sono la quinta essenza dello sfarzo e dell'improbabile. Quello che non pensiamo sia possibile, qui c'è. Ci tengo anche a tranquillizzarvi: si tratta di due destinazioni molto sicure ed è possibile girare senza il minimo timore.

  • Quando andare

Sono mete perfette da visitare come stop over di ritorno da un viaggio verso l'Oriente, l'Africa o l'Oceano Indiano.
Consiglio un soggiorno di 3/4 giorni per ogni città. Ovviamente, per chi preferisce, è possibile anche visitarle come unica meta, magari aumentando di qualche giorno il viaggio in modo da vederle entrambe vista la breve distanza che le divide.

I periodi più consigliati sono il nostro inverno (dic - apr) mentre i mesi estivi sono completamente da evitare. Le temperature sono davvero alte, toccano tranquillamente i 45 gradi durante il giorno e sembrerà difficile anche respirare.
Vi ricordo di controllare sempre, prima di organizzare la vostra visita, il periodo in cui si terrà il Ramadam.
E' variabile ogni anno quindi provate a controllare le date per quello in corso in modo da evitare il vostro soggiorno durante questo periodo. Non ci saranno grandi disagi ma la maggior parte degli esercizi commerciali saranno chiusi durante il giorno, magari creando problemi per trovare un ristorante aperto. La sera la città riprende vita è potrete trovare i negozi aperti fino a mezzanotte.

  • Dove pernottare?

Per chi desidera un soggiorno mare, la zona migliore è sicuramente Jumeirah a Dubai e Saadiyat Island ad Abu Dhabi.
Ecco, non immaginatevi spiagge caraibiche con vegetazione fino al mare ma viste le attrattive del posto e la vicinanza all'Italia, queste due destinazioni sono davvero comode ed una valida alternativa a mete più lontane.

Gli hotel situati lungo queste due spiagge includono già ombrellone e lettini in spiaggia ma chi desidera visitarle solo in giornata, potrà trovare delle aree pubbliche, dove trascorrere qualche ora di relax.

Ad Abu Dhabi, una delle zone che unisce il mare alla movida è sicuramente la Corniche. Qui sono presenti aree giochi per bambini, percorsi ciclabili e pedonali e diversi caffè e ristornanti. La zona gemella a Dubai è sicuramente la Marina. 

  • Cosa fare?

A Dubai non ci si può annoiare. La città è di per sè un'attrazione. Anche solo fare un giro all'interno di uno dei grandissimi centri commerciali della città è un'esperienza.
Ad esempio, nel Mall of Emirates, c'è una stazione sciistica al coperto (impossibile non conoscerlo!) mentre al Dubai Mall una pista di pattinaggio sul ghiaccio e negozi a perdita d'occhio. Impossibile resistere a qualche spesa pazza!

Giornate spensierate per famiglie ed appassionati di parchi tematici non lontano da Jumeirah. Motiongate, Lego, IMG.. per nominarne qualcuno.
Sentirsi At The Top, si può! Ma solo salendo al 148esimo piano del Burj Khalifa, il più alto grattacielo al mondo.
Una vista sulla città di Dubai MOZZAFIATO!!

Abu Dhabi, nonostante sia una città molto più recente, ha sviluppato, in questi anni tantissime attrazioni.
La più conosciuta è sicuramente il circuito della F1 Yas Marina, sull'isola artificiale di Yas Island. Dato l'alto numero di turisti che ogni giorno vi fa visita, è stato creato a breve distanza anche il parco tematico Ferrari World, incentrato proprio sul mito della rossa nostrana.

Un imponente progetto architettonico che si unisce al più giovane Louvre, costruito circa 2 anni fa e che già da solo rappresenta un'opera d'arte.
Troppo caldo? Sempre qui a Yas Island c'è il divertentissimo Yas Waterworld, un parco acquatico dove trascorrere una giornata tra scivoli, giochi d'acqua e piscine, trasformando il "caldo torrido" in un ricordo.

Per chi ama l’avventura, non posso che consigliare il safari nel deserto.
E' possibile prenotare questa escursione sia da Abu Dhabi che da Dubai ed include il trasferimento dal vostro hotel, un'ora circa di "dune bashing" a bordo di comodissimi fuoristrada, stop per foto al tramonto (stupende!!!) e cena in un campo tendato. Il ritorno in hotel è previsto in serata.

E' un'attività davvero molto divertente ed adrenalinica.Il deserto sembra non avere mai fine e nel campo, avrete modo di assistere a spettacoli di danze locali, come la danza del ventre e la danza tannura, che prende il nome dalla particolare gonna indossata da danzatori che, in base alla sua rotazione, crea dei giochi di colore e di luci davvero indimenticabili

Musica orientale in sottofondo e voci confuse della gente, lampade che illuminano il grande campo che ci ospita.
Seduti su tappeti ed intenti a conoscere gli altri viaggiatori seduti al nostro tavolo, provenienti dalle più disparate parti del mondo, non ci accorgiamo dell'arrivo di una bellissima ballerina di danza del ventre che ci delizia con una coreografia coinvolgente, ammaliandoci con i suoi movimenti sinuosi. Cala un enorme silenzio mentre tutti gli occhi sono concentrati sul grande palco al centro del campo.

Ad Abu Dhabi non potrà mancare la visita della Grande Moschea Sheikh Zayed, considerata il luogo di culto più importante del paese.
Fu costruita su ordine dello Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, presidente degli Emirati in quel periodo. La Moschea è aperta al pubblico ad eccezione del venerdì mattina, giorno di festa per i musulmani. Si può visitare nel pomeriggio dalle 16.30. È stata un'esperienza unica visitarla al tramonto: il cielo che si tinge di rosso ed illumina la moschea mentre la voce del muezzin richiama i fedeli alla preghiera dal minareto..un’immagine unica.

Ask Veronica more about this trip leave a comment below and start a chat!

Leave a Reply