PARCHI NAZIONALI IN COSTA RICA: I TOP 3

29.05.2019    
costa-rica   nature   adventure, america, backpackers, nature

Il Costa Rica è un tripudio di natura! Il paese ospita tra le maggiori varietà di specie animali e vegetali e molto impegno viene dedicato alla cura e alla protezione di queste. Basta pensare che più del 30% del territorio costituisce parchi nazionali ed è destinato proprio alla conservazione di queste specie. Tutte queste zone protette, sia marine che terrestri, fanno parte del SINAC, il Sistema Nacional de Areas de Conservación

Se quindi andate in Costa Rica (e se avete bisogno di una guida di viaggio con le informazioni principali la potete trovare qui), il mio consiglio è assolutamente quello di visitare questi parchi - se non tutti, almeno alcuni!

Ne ho selezionati tre, che secondo me sono quelli irrinunciabili, che spesso non sono inseriti nei classici itinerario turistici.

PARQUE NACIONAL VOLCAN ARENAL

Il parco nazionale del vulcano Arenal si trova proprio nel cuore del paese, nella piccola cittadina de La Fortuna. L'ultima colata lavica risale al 2010, quindi ormai il vulcano non è più attivo, ma continua comunque a rilasciare colonne di fumo e ceneri quasi quotidianamente. Ha una conformazione perfettamente conica che risulta ben visibile soprattutto nelle belle giornate, quando le nubi non coprono il cielo.

Questo parco ospita numerose specie di animali che è possibile vedere durante un percorso di trekking che si snoda in mezzo alla foresta pluviale. Questo trekking viene organizzato da diverse agenzie che operano nella zona, di norma fanno tutte base nella piazza principale di La Fortuna, e prevede anche la presenza di una guida, che oltre a guidarvi nella foresta, vi racconterà anche tantissime informazioni e curiosità sulla storia del vulcano e vi aiuterà ad individuare animali e piante che altrimenti risulterebbero difficili da vedere.

Il percorso di trekking dura una mezza giornata solitamente, preparatevi con scarpe molto comode perché la salita è lunga e a volte ripida, e portate con voi un k-way poiché trovandovi nella foresta pluviale, le probabilità che cominci a piovere sono molto elevate!

PARQUE MARINO LAS BAULAS

Il parco marino Las Baulas si trova a Playa Grande, a circa mezz'ora dalla famosa località turistica di Tamarindo, sulla costa pacifica del Costa Rica. Ospita e protegge la nidificazione delle tartarughe liuto, le tartarughe marine più grosse tra tutte le specie.

Le tartarughe marine sono degli animali eccezionali. Depongono le uova sulla stessa spiaggia dove sono nate perché ritengono che se le loro madri hanno scelto di nidificare su quella spiaggia, allora deve essere necessariamente il luogo migliore. Per questo scelgono di deporre le loro uova su quella stessa spiaggia. Ma la cosa impressionante avviene non appena raggiungono l'età per nidificare (circa 20 anni): a prescindere da dove si trovino nel mondo, cominciano il loro percorso di ritorno, senza perdere la bussola, e in alcuni casi attraversando un oceano intero e percorrendo fino a 10-12 mila chilometri!

Durante le prime ore della notte arrivano sulla spiaggia di Playa Grande, scelgono il luogo che preferiscono, cominciano a scavare e depongono le uova. Dopodiché ricoprono tutto e se ne vanno, nel buio della notte.

E' possibile effettuare una visita organizzata dai guardaspiaggia in collaborazione con alcuni biologi marini che approfittano di questo momento per monitorare lo stato di salute delle tartarughe - la visita verrà pagata alla fine e solo se si riesce a vedere le tartarughe.

Vi stra-consiglio questa visita perché vedere una tartaruga liuto di 1.5 mt di larghezza deporre 96 uova su una spiaggia in Costa Rica sotto un cielo trapuntato di stelle e alla sola luce della luna è un'emozione pazzesca, una delle esperienze di viaggio più belle che abbia mai fatto!

PARQUE NACIONAL DE CAHUITA

Il parco nazionale di Cahuita si trova sulla costa caraibica, pochi chilometri a nord dal piccolo villaggio di pescatori di Puerto Viejo de Talamanca, dalla cui stazione dei bus si raggiunge facilmente il parco.

[Per informazioni dettagliate sui trasporti pubblici in Costa Rica potete leggere questa guida]

Il parco, a differenza di altri, ha una particolarità: infatti intende proteggere due tipologie di ambienti naturali, la foresta pluviale da una parte, che in questo caso si allunga fino a raggiungere la costa e pare che ospiti un bel numero di procioni e bradipi, e la barriera corallina dall'altra, che è possibile ammirare durante lo snorkeling solo ed esclusivamente con una guida - per questo, se volete vederla, vi consiglio di organizzarvi per tempo e cercare una guida che vi permetta di fare snorkeling (in linea di massima si trovano guide marine anche in loco, direttamente all'entrata del parco).

Fate attenzione ai procioni che rubano i biscotti e alle scimmie che posso essere molto dispettose!

Il Costa Rica ha davvero tantissimo da offrire in termini di ambienti naturali e varietà faunistica.

Altri parchi naturali che consiglio di visitare solo il Parque nacional Manuel Antonio, sulla costa pacifica, e il Parque nacional del Corcovado, anch'esso sulla costa pacifica ma all'estremo sud: per questa sua posizione, rimane molto spesso fuori dai percorsi tradizionali, ma proprio per questo ha mantenuto praticamente intatto il suo fragile ecosistema, risultando quindi molto più "selvaggio" rispetto ad altri parchi.

Ask noncieromaistata more about this trip leave a comment below and start a chat!

Leave a Reply