ALLA SCOPERTA DI PETRA, LA CITTÀ SCAVATA NELLA ROCCIA

20.03.2019    
jordan   backpack   jordan, petra

PETRA, UNA BELLEZZA ELLENISTICA

Quasi 2 km di cammino all'ombra di maestose pareti di arenaria, alte anche 80 metri, nel profondo di una gola misteriosa, il Siq, poi ad un tratto, il sole torna a battere, la luce si infrange sulla pietra rosa, svelando finalemente il volto di Petra e del suo grande tesoro, il Khazne, un grandioso templio interamente scolpito nel volto di una montagna, fiero della sua elegante ed ellenistica bellezza, incredibile premessa di un sito archeologico tra i più spettacolari del mondo.

"Petra è così, misteriosa ed incredibilmente bella da togliere il fiato, una bellezza che giunge inaspettata e sbuca dalle maestose fessure del siq, per poi mostrarsi in tutta la sua generosità nell'immensità dell'altopiano giordano. Come quando stai passeggiando, assorto nei tuoi pensieri, e all'improvviso incroci lo sguardo con una donna bellissima, che in un attimo svanisce nella folla dei passanti. Quello sguardo lo ricorderai sempre, nei mesi, negli anni e nei secoli."

Una bellezza che lascia attoniti, quella di Petra, leggendario sito archeologico, gioiello di Giordania, e frutto dell'opera geniale degli architetti e ingegneri nabatei, un popolo semi-nomade che tra il I sec. a.C. e il I sec. d.C, raggiunse l'apice della sua espansione, arrivando a gestire un territorio che corrisponde su per giù a quello dell'odierna Giordania.

"L'interesse di Petra non risiede solo nel Khazne e nel famoso Siq, il sito archeologico è ben più ampio e si estende per oltre 7 km fino al cosiddetto Ed-Deir, il Monastero. Sulle pareti orientali e occidentali, che abbracciano il centro urbano a mo' di anfiteatro, si scorgono centinaia di tombe rupetri, scavate interamente nella roccia, molte delle quali monumentali. La vallata sottostante è poi attraversata dalla ben via colonnata che si protrae fino ai maestosi propilei. Notevole è anche l'impatto con il teatro romano, che ospitava a suo tempo oltre 5 mila spettatori."

COME ARRIVARE A PETRA

Petra si trova su di un altopiano di 800 metri nel sud della Giordania, molto ben collegata con i due aeroporti internazionali, quello della capitale Amman, a nord, e quello di Aqaba, a sud, ad una distanza rispettivamente di 240 km e di 125 km.
Il sito archeologico, si trova infatti immediatamente a ridosso dell'omonimo centro urbano, che oggi vive essenzialmente di turismo. Per cui, dal vostro hotel, potrete raggiungere il Petra Visitors Center direttamente a piedi. Una volta acquistato il ticket d'ingresso, l'avventura può iniziare. L'ingresso del sito archeologico è anticipato da un lungo e suggestivo corridoio di 1,5 km, il famoso Siq, una profonda gola naturale, da sempre unico accesso alla Città Rosa.

QUANDO ANDARE

Petra si trova come detto su di un altopiano di 800 metri, in un territorio prettamente desertico, dove ad inverni rigidi si susseguono estati torride. Il periodo migliore, perciò, è senza dubbio la primavera, da aprile a giugno, quando non è ancora caldissimo e l'aria è mitigata da una piacevole brezza. Tuttavia, il sito è aperto tutto l'anno, ma se decidete di andare in inverno, tenete presente che fa freddo e può anche nevicare.

INFORMAZIONI UTILI

Ci sono alcuni aspetti che è importante sapere per visitare il sito di Petra. Scorriamoli in maniera schematica:

  • Il sito archeologico di Petra è aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 18.00 (fino alle 16.00 nel periodo invernale), l'ingresso costa 50 JD (1 Day Ticket), 55 JD (2 Days) e 60 JD (3 giorni).
  • Il lunedì, il mercoledì e il giovedì, è possibile assistere ad uno spettacolo molto suggestivo, il Petra By Night. Il sito archeologico apre le sue porte di notte ed è possibile visitarlo alla luce di migliaia di candele. Lo spettacolo dura circa due ore ed ha un costo a parte, e l'ingresso va riservato in anticipo.

Per altri nostri articoli, trovate il sito di Vitamina Project qui.

Se volete leggere anche di Israele su Travelshare...cliccate qui.

Ask Rocco more about this trip leave a comment below and start a chat!

Leave a Reply